Report dal 20 al 28 febbraio 2022

Le chiome dei Pioppi bianchi sono cariche di fiori, con due settimane di anticipo rispetto alle date di venti anni fa, quando iniziai a prendere
nota di queste cose. Così presto successe dopo un inverno, quello del 2006-2007, che allora venne considerato del tutto anomalo dal punto di vista del clima. Ora questo si ripete sempre più di frequente e sta diventando abituale; un altro segno dei tempi. Fringuelli, Peppole, Lucherini e cince ne approfittano e ne fanno una grande abbuffata; sotto le piante letteralmente piovono le infiorescenze che vengono staccate. Dopo alcuni mesi nei quali non l’abbiamo sentito, ora ha ricominciato a cantare l’Allocco; e non uno solo: due individui hanno ingaggiato un duetto. Una sola è la novità da segnalare per questa settimana: l’arrivo del primo Corriere piccolo. La Cinciallegra è presente in ogni stagione più o meno con gli stessi numeri, che si tratti o meno sempre degli stessi individui residenti. Di certo mostra poca tendenza agli spostamenti migratori; in questo si differenzia dalla sua parente prossima la Cinciarella, che invece aumenta la sua presenza in inverno, a volte con influssi straordinari.